Notizie dalle sedi
Notizie della congregazione

Lieto comunicato a tutto l'Ordine Somasco

A joyful notification to the whole Somascan Order

Sabato, 23 Aprile 2016

In occasione dell'Anno della Misericordia, P. José Antonio Nieto, Superiore della nostra Casa Generale, che ha la responsabilità pastorale della Cappella della Mater Orphanorum, ha rivolto domanda alla Penitenzieria Apostolica perché il nostro oratorio sia dichiarato "Tempio della Misericordia" in favore degli anziani accolti nella nostra ex-curia generale, ora casa per anziani: molti di loro, portatori di handicap, erano privati della possibilità di accedere alle chiese che godono di questo privilegio giubilare.

 

La domanda era stata inoltrata il 25 febbraio; e, con grande sorpresa per la Comunità, la risposta è arrivata, sotto forma di decreto, lo scorso 9 marzo!

 

Con questo importante documento, il genovese cardinale Mauro Piacenza, Penitenziere Maggiore di Papa Francesco, ed in nome dello stesso Papa, "...volentieri CONCEDE, attingendo dai tesori celesti della Chiesa, l'Indulgenza Plenaria Giubilare, alle solite condizioni (confessione sacramentale, Comunione eucaristica e preghiera per l' intenzione del Sommo Pontefice)."

 

Questa facoltà, però, non viene concessa soltanto ai fedeli degenti nel Centro associato alla Curia generale, ma è stata estesa, come non poteva essere diversamente nell'Anno della Misericordia, oltre che "ai fedeli degenti nell'Ospizio di S. Girolamo Emiliani" pure –come dice il Decreto: e questa la sorpresa!– "ai religiosi  Somaschi, ...e ad altri fedeli veramente pentiti e mossi da carità, purché, avendo il cuore associato ai fini spirituali dell'Anno Santo della Misericordia, facciano una visita, in forma di pellegrinaggio all'Oratorio, ed ivi piamente partecipino ai riti sacri o ad altre pratiche spirituali". E "affinché l'ottenere il divino perdono dei peccati attraverso le chiavi della Chiesa risulti più facile a beneficio della carità pastorale, questa Penitenzieria chiede fermamente che i Chierici Regolari Somaschi, con animo pronto e generoso, si prestino alla celebrazione della Penitenza nella detta cappella ed amministrino l'Eucarestia agli infermi, affinché gli stessi infermi possano ottenere il dono dell' indulgenza, da lucrarsi una sola volta al giorno, potendo pure  essere applicata a mo' di suffragio alle anime del Purgatorio, facendo con il desiderio la visita spirituale all'oratorio ed offrendo a Dio Misericordioso per mezzo di Maria le loro infermità".

 

A questo scopo, seguendo l'indicazione dell'autorità ecclesiastica nell'ottica di dare ufficialità e pubblica notizia di questa facoltà che eleva la nostra Chiesa a Tempio del Giubileo per il resto dell'Anno della Misericordia, la scorsa Domenica delle Palme il Superiore Generale apriva in forma simbolica ma anche solenne, la "porta santa" del nostro Oratorio, alla presenza di numerosi fedeli ed, in particolare, con la partecipazione dei malati disabili della casa per anziani San Girolamo Emiliani e di tanti nostri vicini che abitualmente frequentano la cappella della Mater Orphanorum.

 

Laus Deo, Virginique Matri!

Promozionale AllVoce ALL-VOCE

Leggi Questo Articolo

Questo sito, e gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari per il suo funzionamento, per analizzare in maniera aggregata le visite al sito stesso, e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze, secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Questo sito, e gli strumenti terzi da questo utilizzati, si avvalgono di cookie necessari per il suo funzionamento, per analizzare in maniera aggregata le visite al sito stesso, e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze, secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.